a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




DEMONI DI FUOCO - recensione

Titolo: DEMONI DI FUOCO
Titolo originale: Night Of The Big Heat
Regia: Terence Fisher
Interpreti: Christopher Lee, Peter Cushing, Patrick Allen, Jane Merrow, Sarah Lawson, William Lukas, Percy Herbert
Anno: 1967

In un'isoletta della Gran Bretagna, nel mese di Novembre la temperatura comincia a salire fino a arrivare intorno ai 40 gradi. In una piccola pensione, uno studioso (Christopher Lee) si barrica in camera con strani macchinari, attirando l'attenzione dei proprietari della locanda e di un avventore (Peter Cushing).

 

La motivazione dello strano fenomeno viene spiegata con l'atterraggio di una misteriosa razza aliena, che aumenta la temperatura per trovare una condizione ottimale per mettere radici sulla Terra in pianta stabile. Gli alieni si muovono attraverso le onde elettromagnetiche degli apparecchi televisivi e radiofonici e si presentano circondati da una luce accecante e da un fastidioso ronzio. Tutte le soluzioni per sconfiggere il pericolo appaiono fallimentari, ma la provvidenza mette fine alla minaccia: dopo un temporale tutto torna alla normalità. Gli alieni sono infatti vulnerabili all'acqua.

 

´╗┐Modestissimo film di fantascienza del notevole Terence Fisher. Il risultato è un po' deludente per diversi motivi, primo fra tutti la quasi totale assenza di effetti speciali. Oltre a questo, DEMONI DI FUOCO illustra tutte le vicende personali dei protagonisti, che risultano poco interessanti e appesantiscono la visione.

 

Un prodotto minore di Fisher, che con S.O.S. I Mostri Uccidono Ancora aveva fatto decisamente di meglio. Per tutto il film c'è un'aspettativa che non arriva mai: avrebbe giovato un finale diverso e meno tirato via, con almeno qualche mostro o creatura strana o aliena. E invece nulla, tutto quello che si vede è un ammasso roccioso pulsante e luminoso che si spenge con l'acqua. Davvero poca cosa.

 

´╗┐Uscito anche col titolo (molto più bello, tradotto da quello originale) LA NOTTE DEL GRANDE CALDO. Solo per i completisti della sci fi.



scritto da: Federico Lazzeri


comments powered by Disqus