a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




SOTTO IL VESTITO NIENTE 2 - recensione

Titolo: SOTTO IL VESTITO NIENTE 2
Titolo originale: Sotto Il Vestito Niente 2
Regia: Dario Piana
Interpreti: Francois-Eric Gendron, Florence Guérin, Gioia Maria Scola, Randi Ingermann, Giovanni Tamberi
Anno: 1988

Alex è il proprietario di un'agenzia di moda. Una notte, durante un festino, una modella (Gioia Maria Scola) viene violentata. Fuggita con la macchina in stato di shock, la ragazza viene ritrovata carbonizzata.

Poco dopo in agenzia arriva una nuova modella dall'America, una certa Melanie (Florence Guérin) ) che, sostituendo la ragazza morta, prende parte alla nuova coreografia in allestimento. Le ragazze coinvolte nell'orgia iniziale vengono però massacrate: una finisce dentro a una Vergine Di Norimberga usata per un balletto e altre due perdono la vita sotto i colpi mortali di un'arma da taglio.  L'unica sopravvissuta crede di aver scoperto il colpevole, ma la verità è ben diversa...

 

Passati tre anni dal successo del film di Vanzina, il produttore Achille Manzotti mise in cantiere questo pseudo-sequel che nulla ha a che vedere col primo capitolo. Al botteghino fu un flop. Sotto Il Vestito Niente funzionava, del resto poteva contare sulla buona sceneggiatura di Ferrini. Dario Piana al contrario racconta una storia che di interessante ha davvero poco: si tratta soltanto di una lunghissima coreografia, che annoia e stanca quasi subito. Lo svolgimento è piatto, gli interpreti sono di maniera e l'unica cosa da ricordare è la presenza di numerose bellezze femminili (ma mai troppo nude) sulle quali spicca senza dubbio la bellissima Florence Guérin. Randi Ingermann non recita male, ma ci sarebbe stato bisogno di più sangue, sesso, ritmo e tensione, tutti elementi o assenti o dosati col contagocce.

 

Nota curiosa: in una scena la Ingermann accende la televisione e guarda una scena di Freaks di Tod Browning. Trascurabile e poco coinvolgente. Peccato, perché con più coraggio sarebbe potuto venir fuori qualcosa di interessante.



scritto da: Kino Glam


comments powered by Disqus