a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




HALLOWEEN / 20 ANNI DOPO - recensione

Titolo: HALLOWEEN / 20 ANNI DOPO
Titolo originale: Halloween H20 / 20 Years Later
Regia: Steve Miner
Interpreti: Jamie Lee Curtis, Josh Hartnet, Adam Arkin, Michelle Williams, LL Cool J, Jody Lyn O'Keefe
Anno: 1998

Gran minestrone di nomi importanti del cinema “slasher” (Kevin Williamson, i fratelli Weinstein, Steve Miner, John Ottman) per un risultato superiore alle aspettative. Come sempre, Miner non delude.

 

Ritorna Jamie Lee Curtis (protagonista del primo e del secondo capitolo della serie) che in incognito, dirige un esclusivo college in California, dove vive insieme al figlio John. Michael la rintraccia e si precipita al suo inseguimento, lasciandosi alle spalle la solita nutrita serie di cadaveri. Laurie, questa volta, mette da parte ogni timore e lo affronta con coraggio, fino al duello finale dall’esito non completamente prevedibile.

 

Steve Miner passa dalla serie di Venerdì 13 a quella di Halloween, riportandola a livelli realizzativi davvero elevati, grazie al suo indubbio mestiere e aiutato da una sceneggiatura che offre personaggi di ben più ampio spessore rispetto alle solite figure inutili pronte solo per essere macellate.

 

Il cast artistico è eccellente anche nei ruoli di minor importanza (lo spessore dei nomi nel cast risalta su tutto), mentre le riletture musicali operate da John Ottman accompagnano questo notevole e teso “slasher” che è, al momento, l’unico della serie a sfiorare realmente i risultati di assoluta eccellenza raggiunti dal capostipite, diretto nel 1978 da John Carpenter.

 

Da segnalare anche la brevissima e sottilmente ironica apparizione di Janet Leigh (Psycho, 1960 di Alfred Hitchcock), nella vita reale madre della Curtis.



scritto da: Michael Wotruba


comments powered by Disqus