a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




TERRORE DELLA SESTA LUNA (IL) - recensione

Titolo: TERRORE DELLA SESTA LUNA (IL)
Titolo originale: Puppet Masters (The)
Regia: Stuart Orme
Interpreti: Donald Sutherland, Eric Thal, Julie Warner, Keith David, Will Patton, Richard Belzer, Tom Mason, Yaphet Kotto
Anno: 1994

Adattamento fuori tempo massimo di un vecchio romanzo del grande Heinlein.
La storia è datata e la scelta di ambientare il tutto ai giorni nostri non fa altro che aggravare l’impressione che si tratti di un accozzaglia di plagi e luoghi comuni.
Si salvano soltanto le creature aliene che, oltre ai cervelli degli umani, devono essersi succhiate anche la maggior parte del budget.

 

Un UFO atterra in una cittadina dell’Iowa, ma quando gli scienziati si recano sul posto per vedere di cosa si tratta trovano soltanto un finto disco volante costruito da alcuni ragazzini per tirare su qualche dollaro. Naturalmente si tratta di un inganno, perché gli alieni sono arrivati davvero, non hanno buone intenzioni e sono strani esseri che assomigliano a noci di cocco quando dormono e a mante quando si svegliano. Le ridotte dimensioni gli impediscono di giocarsela alla pari sul piano fisico, ma in compenso hanno un gran cervello e come parassiti sono in grado di impadronirsi degli esseri umani per piegarli al proprio volere.

Girato nel 1994 quando già il romanzo aveva fatto il suo tempo, è palese l’intenzione di sfruttare commercialmente il successo ottenuto qualche mese prima dal remake Body Snatcher di Abel Ferrara, che si era conquistato la nomination per la Palma d’Oro a Cannes. Che sia un film studiato a tavolino per cercare di cavalcare un'onda si vede quindi lontano un miglio.

 

La storia non regala un'emozione manco per sbaglio e questo non a causa di una scenggiatura strutturalmente sbagliata, ma molto più semplicemente perché tutto sa di già visto e rivisto. Parassiti alieni che riducono gli umani ad automi, forze speciali pronte a tutto, eroi che mentre lottano contro la minaccia spaziale si innamorano. Che palle…

Gli effetti speciali lasciano perplessi: le creature extraterrestri sono fatte bene, ma il resto sembra costruito saccheggiando l’armadio della nonna. In definitiva è quindi un film mediocre, che annoia e offende anche un po': tutto chiaro, abbiamo recepito il messaggio! Gli alieni si impossesseranno di noi e ci renderanno stupide marionette!!
Staremo in campana. Promesso!

Curiosità: Ted Elliot, lo sceneggiatore di IL TERRORE DELLA SESTA LUNA è anche lo sceneggiatore di Pirati Dei Caraibi e Shrek, con il quale ha ottenuto la nomination all’Oscar.

Curiosità numero 2: lo scrittore di fantascienza Robert A. Henlein, autore tra l’altro del romanzo Starship Troopers, ha lasciato la nostra dimensione nel 1988.
Aveva 81 anni.

Curiosità numero 3:
incredibilmente IL TERRORE DELLA SESTA LUNA ha ottenuto una nomination al Saturn Award come miglior film di fantascienza.
Misteri dei criteri di selezione.



scritto da: Francesco Cortonesi


comments powered by Disqus