a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




CERBERUS / IL GUARDIANO DELL'INFERNO - recensione

Titolo: CERBERUS / IL GUARDIANO DELL'INFERNO
Titolo originale: Cerberus
Regia: John Terlesky
Interpreti: Greg Evigan, Garret Sato, Bogdan Uritescu, Gabi Andronache, C. Victor Brynner, Florin Busuioc, Michael Cory Davis
Anno: 2005

Trama sconclusionata, grafica 3D di infimo livello, recitazione pessima. E' davvero difficile trovare qualcosa che si salvi in CERBERUS. Prodotto realizzato per la tv, caldamente sconsigliato.

 

Nascosto nel cuore della Romania giace un segreto in grado di sovvertire l’ordine mondiale. Là è sepolto il terribile Attila re degli Unni e con lui la sua formidabile spada forgiata direttamente nelle fornaci dell’Inferno, capace di donare potere soprannaturale a chi la possiede.

 

A sorvegliare la potentissima arma, gli inferi hanno messo il diabolico cane a tre teste Cerberus. Ma un commando di terroristi ha deciso di sfidare il demonio e di impossessarsi della spada per poter dominare il pianeta. Quello che i criminali non sanno è che il furto dell’arma scatenerà la furia distruttrice di Cerberus...

 

Inutile girarci troppo intorno: CERBERUS sembra un lungometraggio girato da un adolescente figlio di un riccastro che gli ha dato i soldi per farsi un film. Già la trama la dice lunga e io per primo avrei dovuto guardarmi bene dal vederlo... Ma cosa non si fa per amor di conoscenza?

CERBERUS è piatto in ogni suo aspetto, dalla regia alla fotografia, dalla recitazione da terza elementare alle situazioni baracconesche sparpagliate un po’ ovunque. Il pezzo "forte" è il mostro Cerbero, ovvero un’accozzaglia di effetti 3D che fa rimpiangere la più becera delle creature in CGI degli anni ’90. La sua bruttezza è forse eguagliata solo dal coccodrillone di Lake Placid 2. Lo splatter poi è poco e trascurabile.

 

Sconsigliato un po' a tutti, oppure consigliato agli aspiranti registi... Aiuterà l’autocompiacimento!



scritto da: Marco Ristori


comments powered by Disqus