a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




ANATOMY - recensione

Titolo: ANATOMY
Titolo originale: Anatomie
Regia: Stefan Ruzowitzky
Interpreti: Franca Potente,Benno Furmann, Anna Loos, Sebastian Blomberg, Holger Speckhahn, Traugott Buhre
Anno: 2000

Horror tedesco interpretato dalla bella Franca Potente. Annoia abbastanza e spaventa poco.

 

Paula, una brillante studentessa di medicina scopre alcune "stranezze" all'interno della sua Università.
Dopo aver vinto il concorso di ammissione al corso estivo di anatomia di Heidelberg, la ragazza si lascia totalmente assorbire dallo studio, dal quale non riescono a distoglierla neanche le attenzioni di un suo compagno di classe.

La storia si complica quando la nostra eroina si imbatte in una setta segreta, quella degli "anti-ippocratei" (sic!) Tale setta utilizza metodi illegali di sezionamento dei cadaveri, e, cosa peggiore, la loro ricerca si basa su persone non ancora morte che aspettano nel laboratorio di essere dissezionate.

Il regista australiano Stefan Ruzowitzky firma questo horror che vuole ricalcare in un certo senso i teen-movie americani.
ANATOMY è interpretato da attori giovanissimi tanto belli quanto scarsi. Si salva solo la Potente.

C'è comunque da dire che tutto sommato la fotografia è buona e riesce a conferire al film quella freddezza e quel malessere che si respira negli ospedali. Ad essere scarsa è invece la storia che purtroppo dopo una buona partenza diventa abbastanza scontata, tanto da far precipitare lo spettatore nel pozzo senza fondo della noia più totale senza riuscire mai a spaventare davvero se non in qualche sporadico frangente.



scritto da: Cristiano Stocchi


comments powered by Disqus