a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




TOMBA (LA) - recensione

Titolo: TOMBA (LA)
Titolo originale: Tomb (The)
Regia: Fred Olen Ray
Interpreti: Cameron Mitchell, John Carradine, Sybil Danning, Susan Stokey, Richard Hench, Michelle Bauer, Stu Weltman, Kitten Natividad
Anno: 1986

 Fred Olen Ray, regista specializzato in piccoli film realizzati a bassissimo costo, ci offre un mix letale di avventura alla Indiana Jones, orrori egiziani, tette e dialoghi da commediaccia americana in puro stile '80. Dopo il furto di un tesoro all'interno di un'immensa tomba egizia, l'ira di un'antica divinità si abbatte su tutti i responsabili dell'insano gesto: a subire le soprannaturali conseguenze saranno coloro che si ritroveranno fra le mani i preziosi gioielli acquistati illegalmente...

 

L'unica cosa degna di nota in questo disastro è il cast, anche se non sempre gli attori vengono sfruttati a dovere: ci sono Cameron Mitchell e John Carradine e, nel reparto femminile, spiccano Michelle Bauer (è lei la vendicativa divinità dai canini acuminati), interprete sia di film porno (con lo pseudonimo Pia Snow) che di horror demenziali e, in una piccola parte c'è la popputa Kitten Natividad, anche lei star in film sia hard che non.

 

C'è da dire che anche se ci troviamo di fronte a un disastro, gli effetti speciali non sono malaccio: in una scena piuttosto raccapricciante, assistiamo all'inserimento di uno scarabeo all'interno del corpo di un uomo. Considerando il livello basso che salta subito all'occhio dopo i titoli di testa, tale sequenza (poco dopo l'inizio della storia) riesce a strappare un applauso e farebbe ben sperare in qualche sorpresa da assaporare nei minuti a seguire. In realtà, se qualcuno dovesse fare l'errore di farsi qualche aspettativa andrebbe incontro a una sonora delusione: come dice una famosa canzone, tutto il resto è noia. E' molto difficile riuscire a tenere gli occhi aperti e fra scariche elettriche fulminanti e qualche nudità gratuita, lo spettatore non vede l'ora di arrivare ai titoli di coda. Perfino il finale è tirato via e non presenta alcun motivo d'interesse.

 

Uscito in Italia nella seconda metà degli anni '80 direttamente in videoteca per la gloriosa etichetta Eureka Video (label specializzata in z-movie che arrivavano in Italia senza passare dalle sale cinematografiche), LA TOMBA è un film da dimenticare, o nel caso da consigliare a chi ha problemi d'insonnia...



scritto da: Federico Lazzeri


comments powered by Disqus