a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




KILLER SHREWS (THE) - recensione

Titolo: KILLER SHREWS (THE)
Titolo originale: Killer Shrews (The)
Regia: Ray Kellogg
Interpreti: James Best, Ingrid Goude, Ken Curtis, Gordon McLendon, Judge Henry Dupree
Anno: 1959

Il capitano Thorne Sherman e il mozzo Griswold giungono su un isola remota, convocati dallo scienziato Marlowe Cragis che da quelle parti ha costruito una sorta di laboratorio dove lavora con la sua equipe. Lo scopo delle ricerche è quello di trovare una soluzione per la fame nel mondo. Purtroppo però gli effetti collaterali degli esperimenti sono piuttosto inquietanti. Toporagni giganti dal morso velenoso infatti si aggirano per l’isola e quando un uragano velocemente si avvicina alla magione dei nostri eroi, inevitabilmente la situazione precipita.

 

Girato da Ray Kellogg nel 1959, THE KILLER SHREWS negli Stati Uniti è considerato un cult da drive in, anche se per molti è semplicemente una delle tante pellicole mediocri sugli animali assassini.

 

In realtà il film è delirante quanto basta per risultare divertente e gli "effetti speciali" sono sufficienti a renderlo degno di una qualche considerazione. In fondo i toporagni “creati” applicando zanne finte e pelliccia sintetica sui cani di famiglia del regista farebbero invidia per inventiva persino a Ed Wood.

 

La recitazione è accettabile e i personaggi non sono troppo stereotipati. Certo, nulla di sorprendente, ma le dinamiche sono tutto sommato sensate.  Aggiungete un finale bizzarro ma piuttosto originale sorretto da un ritmo per nulla soporifero ed ecco spiegato perché gode di tanta fama nella terra dello zio Sam.

 

Chiaro, le scene in cui i cani, ops pardon, i toporagni scodinzolanti sembrano cercare grattini sulla testa più che voler sbranare i protagonisti (come invece presumibilmente copione richiederebbe!) un po’ imbarazzanti lo sono davvero, ma alla fine chi se ne frega,  THE KILLER SHREWS non è di sicuro un film nato con la seria intenzione di terrorizzare qualcuno.

 

Se siete amanti dei “so bad so good!”,  è da non perdere, ma sarà apprezzato anche dagli estimatori dell’horror fantascienza anni 50.

 

Attualmente non esiste dvd italico, ma il film è libero da diritti ed è quindi tranquillamente visibile sul web.

 

Curiosità numero 1: Ray Kellogg ha diretto anche un altro celebre “so bad, so good!” E’ suo infatti The Giant Gila Monster. Kellog è però conosciuto ai più per aver diretto Berretti Verdi, il cassico con John Wayne

 

Curiosità numero 2: Incredibile ma vero, a distanza di 56 anni, sta per uscire il sequel. Titolo annunciato: The Return Of The Killer Shrews

 

Curiosità numero 3:  I primi piani dei toporagni assassini sono stati realizzati utilizzando dei burattini.

 



scritto da: Francesco Cortonesi


comments powered by Disqus