a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




JESUS CHRIST VAMPIRE HUNTER - recensione

Titolo: JESUS CHRIST VAMPIRE HUNTER
Titolo originale: Jesus Christ Vampire Hunter
Regia: Lee Demarbre
Interpreti: Phil Caracas, Murielle Varhelyi, Maria Moulton, Tim Devries, Ian Driscoll, Tracy Lance, Mike Funk
Anno: 2001

Direttamente dal Canada, ecco un film che vale più per il titolo che per i contenuti. JESUS CHRIST VAMPIRE HUNTER narra di alcuni vampiri che fanno il bello e il cattivo tempo fra gli abitanti di Ottawa: a rimetterci la pelle saranno soprattutto le lesbiche, usate dalle creature per riuscire a muoversi anche alla luce del sole. A porre fine a questa situazione ci penserà Gesù Cristo in persona che, rivestito con indumenti moderni e circondato da bizzarri aiutanti, distruggerà i vampiri usando la sua conoscenza delle arti marziali! Bello no? No.

 

Il livello è poco più che amatoriale: attori scadenti, situazioni tirate per le lunghe, sangue fintissimo e noia. I combattimenti durano troppo e per tutto il film assistiamo a calci, pugni e agguati che non fanno né ridere né sorridere. JESUS CHRIST VAMPIRE HUNTER qualcosa di buono però ce l'ha: si nota una critica (nemmeno troppo velata) alla Chiesa che da sempre discrimina persone omosessuali e il suggerimento che lo spettatore apprende è il classico "vivi e lascia vivere senza giudicare". Inoltre, c'è una bella strizzata d'occhio al cinema messicano dei tempi che furono, quello fatto di lottatori di wrestling alle prese con creature mostruose, ma è comunque troppo poco per salvare il progetto.

 

Tra sangue e interminabili scene di kung-fu, il regista cerca di giocare anche la carta del musical, con attori che improvvisamente cantano e ballano in mezzo alla città. Non mancano nemmeno i soliti punk... Parliamoci chiaro: di blasfemia ce n'è davvero poca, perché anche se le tematiche religiose vengono messe alla berlina lo spessore è quello che è. Sequenze forti non ce ne sono e dopo un po', una volta capito il giochino, chi guarda non vede l'ora di arrivare ai titoli di coda.

 

JESUS CHRIST VAMPIRE HUNTER è il classico film capace di incuriosire per il titolo bizzarro ma che deluderà anche gli appassionati del trash. Il mio consiglio è quello di passare oltre, a meno che non riusciate a trovare del buono anche in produzioni oggettivamente indifendibili. Se ve la sentite...



scritto da: Federico Lazzeri


comments powered by Disqus