a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




TERRORE DI LONDRA (IL) - recensione

Titolo: TERRORE DI LONDRA (IL)
Titolo originale: Trog
Regia: Freddie Francis
Interpreti: Joan Crawford, Michael Gough, Bernard Kay, Kim Braden, David Griffin, Thorley Walters, Robert Hutton
Anno: 1970

Mentre sono in vacanza, tre studenti entrano in una caverna: dopo aver nuotato lungo un corso d’acqua sotterraneo, scoprono una creatura che si dimostra anche violenta. Si tratta di un uomo scimmia che verrà catturato e affidato alle cure della dottoressa di turno la quale lo chiamerà affettuosamente Trog (da Troglos, troglodita). La dottoressa arriva ben presto a convincersi che si tratta dell’anello mancante tra uomo e scimmia e inizia così a cercare di educare la creatura. Ma un avido imprenditore locale si mette in mezzo per paura di vedere andar in fumo i suoi affari legati al turismo e ben presto la situazione precipita.

 

Gode di una pessima fama e invece per chi scrive non è male. Alla regia c’è Freddie Francis e già questo dovrebbe essere una garanzia. Molti considerano IL TERRORE DI LONDRA il suo peggior film eppure, fidatevi, c’è del buono.

 

Sia chiaro è interessante più per le potenzialità del soggetto che per lo script defintivo. Di fatto non c’è nulla di originale e tutto precede secondo binari ben stabiliti in precedenza. La creatura che dimostra una sua sensibilità, la mancata comprensione della gente, l’inevitabile fuga e infine la caccia al mostro con la televisione che incalza. Il ritmo però è quello giusto e non ci annoia mai, per quanto si possa respirare l’aria del deja vù. Ultimo film per il cinema di Joan Crawford che nei panni della scienziata regala una prova generosa e senza dubbio contribuisce a elevare il valore del film. 

 

Gli effetti speciali sono poveri ma tutto sommato efficaci e il troglodita in certi fotogrammi mette persino una certa inquietudine. Le incongruenze ovviamente sono tante, però non mancano le solite semplicistiche ma sempre gradite riflessioni sulla ferocia della natura umana. Murdock poi è un cattivo così spietato e avido che suscita persino una certa simpatia.

 

Bella la fotografia, ovviamente curata dallo stesso Francis.

 

Curiosità: attenzione a non confondere il titolo italico con quello assai simile di Madra il terrore di Londra

 

Curiosità numero 2: il costume da scimmia del film era un residuo di 2001 Odissea nello spazio.

 

Curiosità numero 3: Joan Crawford disprezzava il film e amava ripetere che se non fosse stata una fervente cristiana si sarebbe sucidata. Esagerata! Comunque il film è considerato uno dei peggiori cento “brutti ma belli” mai realizzati.



scritto da: Francesco Cortonesi


comments powered by Disqus