a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 123




TUTTE LE STORIE DI FRAKENSTEIN - recensione

Titolo: TUTTE LE STORIE DI FRAKENSTEIN
Titolo originale: The Mammoth Book Of Frankenstein
Autore: Autori Vari (David J.Schow, Lisa Morton, Dennis Etchinson, Roberta Lannes, Ramsey Campbell, Robert Bloch, Jo Fletcher and more...)
Anno: 1994

Dal retro di copertina: Frankenstein! Il solo nome evoca tombe profanate, laboratori segreti, esperimenti con l’elettricità, morti che risorgono. In questo volume sono raccolti per la prima volta ben ventitré fra romanzi e racconti sul mostro più famoso del mondo. L’interesse e l’orrore sono garantiti: da un classico come il Frankenstein di Mary Shelley, al racconto di Robert Bloch e Manly Wade Wellman, che hanno riscosso un grandissimo successo fra il pubblico americano, a quelli più moderni scritti da Ramsey Campbell, Graham Masterton, Karl Edward Wagner, Kim Newman e tanti altri, la paura non abbandonerà il lettore fino all’ultima pagina.

 

 

Una delle più note raccolte di racconti horror uscite negli anni 90. Senza dubbio anche una delle migliori. Il curatore Stephen Jones fa un ottimo lavoro di ricerca e si procura grandi racconti scritti da grandi maestri. Non mancano poi tre o quattro nomi misconosciuti in Italia che non sfigurano nel mazzo.

 

Uscita per “I Nuovi Best Seller Newton” nella collana “I Maestri del Terrore” curata da Gianni Pilo e Sebastiano Fusco arrivò nelle edicole con un ottimo prezzo di lancio per l’epoca: 6900 lire!

 

Stampata in numerosissime copie, con un po’ di fortuna è ancora reperibile oltre che nel web anche nelle bancarelle e merita senza dubbio l’acquisto.

 

L’archetipo della Creatura Senza Nome è sviscerato in tutte le sue sfumature e i racconti davvero spaventosi abbondano. Tra i capolavori: "Il Paradiso del Collezionista" di Kim Newman, tratto da una storia vera che farà la felicità di chi ama le citazioni cinematografiche,  "Una Donna Completa" di Roberta Lannes, geniale scrittrice molto sottovalutata in Italia che qui ci regala una storia agghiacciante di una donna che si risveglia muta, cieca, senza gambe e senza braccia, "Comunicazione Interrotta" di Dennis Etchinson definito dalla critica “il poeta della solitudine e dell’alienazione” che ci trascina nell’incubo di un uomo che passa le sue giornate al capezzale della moglie ridotta a un vegetale.

 

Senza dubbio memorabile poi “Ultima Chiamata Per I Figli Dello Shock" in cui il profeta dello splatter punk David J. Schow fa incontrare la Cosa Senza Nome, il conte Dracula e L’Uomo Lupo.

 

Raccolta fondamentale per i collezionisti. Da Avere. 

 

 

 

 

 

 



scritto da: Francesco Cortonesi


comments powered by Disqus