Drive In
MIMIC 2STRANGOLATORE DI BOSTON (LO)QUARTO TIPO (IL)UNDERWORLD: EVOLUTIONAMITYVILLE HORROR (THE)CHI È SEPOLTO IN QUELLA CASANEIGHBORNON APRITE QUEL CANCELLO 2NON PRENDETE QUEL METRÒA 30 MILIONI DI KM DALLA TERRABATTLESHIPIDENTITÀGHOST SONSINNER (THE)4 MOSCHE DI VELLUTO GRIGIOCOUNTDOWN / DIMENSIONE ZERO


Quinto Potere
ESPTRUE DETECTIVEIN THE FLESHBEM: IL MOSTRO UMANO


Enoch
MONSTER PLANETKILLER DEL GREEN RIVER (IL)SPEDIZIONE VERSO IL NIENTENICOLAS EYMERICH, INQUISITORE


Underground
AMPUTAZIONE (L')HALLWAYSTITCHESBLACKOUT


Inizia oggi la seconda stagione di THE HANDMAID'S TALE!

Ci ha emozionato, ci ha tenuto col fiato sospeso, si è rivelata la migliore serie televisiva del 2017. Da oggi, 25 Aprile 2018, potremo ritrovare dove li abbiamo lasciati June Osford/Difred, il comandante Waterford, Serena Joy, Luke, Moira e Emily: la seconda stagione di The Handmaid's Tale, composta da tredici episodi, verrà infatti trasmesse da Hulu a partire da oggi fino all'11 Luglio.

 

 

Basata sul libro cult di Margaret Atwood Il racconto dell'ancella (1985) la serie è ambientata in una società futura, la Repubblica di Gilead, dove i diritti civili sono stati aboliti, e le donne in particolare vengono trattate come schiave o come puri strumenti di riproduzione. Alcune di loro, tuttavia, non si arrendono... 

 

 

Molti sono i punti di forza, dalla qualità assoluta della regia, alla presenza di ottimi attori, all'equilibrio con cui affronta storie durissime e rappresenta scene atroci. Il maggiore pregio di The Handmaid's Tale, probabilmente, è che (a differenza di molti prodotti di intrattenimento esteticamente gradevoli ma a ben guardare basati sul nulla), ha al suo centro tematiche di grande attualità, valori e disvalori che tutti i giorni si combattono nelle nostre strade e dentro alle nostre case. Gli americani sul libro della Atwood tengono corsi nei college, in Italia, prima della serie Tv, era praticamente sconosciuto.

Imperdibile!

 

 

Dimenticavo: il trailer della seconda stagione è questo.



scritto da: Andrea Berneschi, 25/04/2018


comments powered by Disqus