Drive In
GRANDE PAURA (LA)CARTE IN TAVOLA (LE)THIRSTY FOR LOVE, SEX AND MURDERSPOTERE DI SATANA (IL)TETSUO 2 / MARTELLO DI CARNEBLU PROFONDOALLA DERIVADAMA ROSSA UCCIDE SETTE VOLTE (LA)LEVIATHANHANNIBAL LECTER / LE ORIGINI DEL MALEPROFONDO ROSSOFRAGILEFROM BEYOND / TERRORE DALL'IGNOTOBROOD / LA COVATA MALEFICA (THE)WOLF CREEKUOMO DAGLI OCCHI A RAGGI X (L')


Quinto Potere
THE STRAINCONSTANTINEAQUARIUSBEM: IL MOSTRO UMANO


Enoch
LUNGA MARCIA (LA)OMBRE E SANGUEVANITY PRESSAL CREPUSCOLO


Underground
DUMMY (THE)ULTIMO FARO (L')PROGETTO ALOST IN FOREST


"Godzilla: Planet of the Monsters" sarà presto su Netflix!

Si tratta del primo film d'animazione dedicato a Godzilla, ma non è solo per questo che ci siamo promessi di vederlo: il vero motivo sta nella qualità e nell'originalità che il trailer lascia intravedere.

 

 

Godzilla: Planet of the Monsters (titolo originale: Gojira - Kaijū wakusei), diretto da Kobun Sizuno e Hiroyuki Seshita, è stato prodotto dalla Toho, che lo ha distribuito nei cinema giapponesi il 17 Novembre 2017. Netflix lo metterà online il 17 Gennaio 2018. Altra buona notizia: si tratta del primo episodio di una trilogia.

 

 

Trama: Anno 2048. Dopo aver perso la guerra contro i kaiju, l'umanità è stata costretta ad abbandonare la Terra. Le condizioni di vita nello spazio, purtroppo, sono disastrose. Haruo, un giovane che ha visto i suoi genitori uccisi da Godzilla, guida una fazione di uomini che intendono tornare. Dopo un lungo viaggio nell'iperspazio ritornano a casa, ma sul pianeta sono trascorsi 20 mila anni, e Godzilla regna incontrastato sull'ecosistema. Haruo, deciso a vendicarsi, cercherà di riconquistare la Terra.

 

 

Curiosità: il Godzilla di questo film sarà il più grande mai apparso su pellicola, ben 300 metri di altezza, sei volte le dimensioni del mostro originale del 1954. (La continua rincorsa al record, che necessariamente un giorno dovrà finire, è secondo me l'unico aspetto contestabile del franchise; proprio a questo mi sono ispirato per il quarto racconto di Kaiju Delicatessen...)

 

 

Fonte: comicbook



scritto da: Andrea Berneschi, 07/01/2018


comments powered by Disqus