Drive In
BOIA SCARLATTO (IL)BLACK SHEEP / PECORE ASSASSINETHE END? L'INFERNO FUORIFIGLIO DI CHUCKY (IL)VOLO SU MARTEHUNT (THE)PROSSIMA FERMATA: L'INFERNOLO CHIAMAVANO JEEG ROBOTPRESAGIO INFERNALEFOREST OF THE DAMNEDEOLOMEA / LA SIRENA DELLE STELLEBUIO OMEGAALLUCINAZIONE PERVERSACREEP / IL CHIRURGOVENERDÌ 13 / JASON VIVEARGONAUTI (GLI)


Quinto Potere
IN THE FLESHAMERICAN HORROR STORY: MURDER HOUSEDEXTERHAMMER HOUSE OF HORROR


Enoch
CULTI SVEDESIGROSSO GUAIO IN PAOLO SARPIVANITY PRESSNELLE CREPE


Underground
ZOMBIES & CIGARETTESPENSAVI DI ESSERTI LIBERATA DI MERANCORE FATALEPICCOLI IMPREVISTI


VERDE: la rivista che fa davvero paura

A scanso di ogni equivoco, VERDE non è una rivista dedicata all'horror nel senso tretto della parola. VERDE è, per dirla con le parole dei suoi autori: "un mensile elettrocartaceo autoprodotto e gratuito di protolettere, interpunzioni grafiche e belle speranze, a cura di Pierluca D'Antuono.
Contiene poesie, racconti brevi, racconti lunghi, rubriche musicali, bollettini informativi, fotografie e grafica.
Ogni mese on-line (issuu.com/verderivista) e cartaceo a Roma."

 

VERDE è anche la nostra rivista preferita e, ci teniamo a precisarlo, non solo perché una piccola parte di noi ha recentemente trovato posto tra le sue pagine. VERDE ci piace (e ci vantiamo del fatto che ci sia piaciuta fin dal primo numero) perché i suoi contenuti sono proprio la roba che piace a noi.

 

E poi perché VERDE fa paura davvero.

 

Horror metropolitano, macabri racconti, illustrazioni agghiaccianti, test sconvolgenti e via delirando. Tutto nella miglior tradizone delle fanzine underground. Quelle fanzine che ancor oggi, se pur molto meno numerose di un tempo, danno spazio a frammenti originali grazie al fatto che si muovono fuori da ogni regola dei mercati editoriali. Mercati che, la cosa è nota, hanno contribuito nel tempo ad uccidere tanta creatività.

 

Tra i nomi che in questi primi mesi sono approdati su VERDE: Alda Teodorani, Antonio Tentori, S.H. Palmer, Ivo Scanner, Pierluca D'Antuono, Luca Carli e (possiamo dirlo?!) anche il nostro Francesco Cortonesi.

 

Potete trovare VERDE in cartaceo a Roma al PIGNETO ((Libreria Eternauta, Forte Fanfulla, Libreria Lo Yeti, Libreria Il Corsaro, Biblioteca Comunale); a SAN LORENZO (Biblioteca Comunale Villa Mercede, Cafè Giufà, Bar Marani, Libreria Antigone, Sapienza); a CENTOCELLE (Libreria Mattone, Baraka Bistrot); a MONTI (Libreria Lavori in Corso, Libreria Il Corsaro, Enoteca Ai Tre Scalini, Us Records Store) e a MELBOOK STORE (Via Nazionale 243), Libreria MINIMUM FAX (Via della Lungaretta 90) e alla Libreria ALTROQUANDO (Via del Governo Vecchio 80).

 

VERDE però la trovate anche on line e su Facebook cliccando sul link in fondo all'articolo.

 

FONTE: VERDE su Facebook

 

 

 



scritto da: La Redazione, 14/11/2012


comments powered by Disqus