Drive In
AMORE E MORTE NEL GIARDINO DEGLI DEINON PRENDETE QUEL METRÒVENERDÌ 13 / CAPITOLO FINALECREEPING TERROR (THE)30 GIORNI DI BUIODARK SKIES - OSCURE PRESENZEAUDITIONDARKNESSIO SONO LEGGENDAQUEL MOTEL VICINO ALLA PALUDEUNDER THE SILVER LAKEBLACK CHRISTMAS / UN NATALE ROSSO SANGUECOLLECTOR (THE)DOCTOR SLEEPE TU VIVRAI NEL TERRORE! / L'ALDILÀSILENT HILL


Quinto Potere
BEM: IL MOSTRO UMANOHAMMER HOUSE OF HORRORDEAD SETAI CONFINI DELLA REALTA'


Enoch
CULTI SVEDESILA NOTTE CHE UCCISI JIM MORRISONDOCTOR SLEEPHEADER


Underground
AMPUTAZIONE (L')DEAD GIRL WALKINGGOCCIA (LA)ULTIMO FARO (L')


INTERIORA: i vincitori!

Si è concluso il festival romano INTERIORA ed è tempo di pubblicare i nomi dei vincitori.

 

Prima di tutto occorre dire che ad essere molto apprezzati in questa edizione 2012, sono stati gli spagnoli.

 

Il vincitore assoluto infatti, è Ivan Ruiz Flores che, con il suo cortometraggio senza dialoghi e completamente in bianco e nero dal titolo ‘La Culpa del Otro’, ha decisamente colpito la regia del Festival.

 

Ma non è stato l’unico spagnolo premiato: insiema lui, riceve una menzione per la Sperimentazione Formale il suo collega iberico Andres Vidal, con il suo ‘Vuelta al Sueño’.

 

Quest’ultima menzione in particolare, è stata assegnata a Vidal da Lino Strangis, direttore artistico di ‘C.A.R.M.A.’, il Centro di Arti e Ricerche Multimediali Applicate.

 

Pioggia di premi e riconoscimenti sono arrivati anche per gli italiani, come Matteo Mancaluso che si è aggiudicato il premio alla regia per il suo teaser intitolato ‘Tears’. A consegnargli il premio (nella stessa categoria fra l’altro, Mancaluso aveva già vinto nell’edizione 2011 di Interiora), è stato il regista Federico Greco.

 

Doppio riconoscimento infine per ‘Sarà un Bel Lunedì’, di Gianluca La Rosa: a questa opera va il premio del pubblico ‘Horror nel Cuore’ e il premio come miglior interprete a Francesco Scimemicome, protagonista.

 

Per concludere ecco una dichiarazione della direttrice artistica del concorso, Marta Montino: “La sezione cortometraggi è stata lo specchio di quello che di nuovo e buono si sta muovendo nel mondo dell’horror indipendente. La grande ricezione da parte del pubblico ha confermato quella che ormai è una certezza d’Interiora sin dalla sua prima edizione. Quest’anno poi per la scelta dei premi ci siamo avvalsi della collaborazione di due professionisti come Federico Greco e Lino Strangis, che ci hanno tolto la difficoltà di scegliere due dei cinque premi da assegnare. Difficoltà si, perchè il solo scegliere il premio Interiora e il premio alla migliore interpretazione è stata per l’organizzazione del festival una vera lotta all’ultimo sangue, visto il livello eccezionale dei corti pervenuti.”

 

Appuntamento fissato fin da adesso per il prossimo anno...

 




scritto da: La Redazione, 12/11/2012


comments powered by Disqus