Drive In
TRE VOLTI DELLA PAURA (I)MIMESISSAW 4 / IL GIOCO CONTINUACAMPING DEL TERRORESPIRITIKA 2 / IL GIOCO DEL DIAVOLOVAMPIRI AMANTIVANGUARD (THE)THESE FINAL HOURS5 VITE ALL'INFERNODEATH TRANCEORGIA NOTTURNA DEI VAMPIRI (L')IDENTITÀA VENEZIA... UN DICEMBRE ROSSO SHOCKINGEVIL BREEDBACIO DELLA TARANTOLA (IL)INVASORI SPAZIALI (GLI)


Quinto Potere
IN THE FLESHHAMMER HOUSE OF HORRORAQUARIUSAL NUOVO GUSTO DI CILIEGIA


Enoch
IMAGICABAOHOMBRE E SANGUECELL


Underground
DESKTOPPROGETTO ANATURA MORTABLACKOUT


INTERIORA: i vincitori!

Si è concluso il festival romano INTERIORA ed è tempo di pubblicare i nomi dei vincitori.

 

Prima di tutto occorre dire che ad essere molto apprezzati in questa edizione 2012, sono stati gli spagnoli.

 

Il vincitore assoluto infatti, è Ivan Ruiz Flores che, con il suo cortometraggio senza dialoghi e completamente in bianco e nero dal titolo ‘La Culpa del Otro’, ha decisamente colpito la regia del Festival.

 

Ma non è stato l’unico spagnolo premiato: insiema lui, riceve una menzione per la Sperimentazione Formale il suo collega iberico Andres Vidal, con il suo ‘Vuelta al Sueño’.

 

Quest’ultima menzione in particolare, è stata assegnata a Vidal da Lino Strangis, direttore artistico di ‘C.A.R.M.A.’, il Centro di Arti e Ricerche Multimediali Applicate.

 

Pioggia di premi e riconoscimenti sono arrivati anche per gli italiani, come Matteo Mancaluso che si è aggiudicato il premio alla regia per il suo teaser intitolato ‘Tears’. A consegnargli il premio (nella stessa categoria fra l’altro, Mancaluso aveva già vinto nell’edizione 2011 di Interiora), è stato il regista Federico Greco.

 

Doppio riconoscimento infine per ‘Sarà un Bel Lunedì’, di Gianluca La Rosa: a questa opera va il premio del pubblico ‘Horror nel Cuore’ e il premio come miglior interprete a Francesco Scimemicome, protagonista.

 

Per concludere ecco una dichiarazione della direttrice artistica del concorso, Marta Montino: “La sezione cortometraggi è stata lo specchio di quello che di nuovo e buono si sta muovendo nel mondo dell’horror indipendente. La grande ricezione da parte del pubblico ha confermato quella che ormai è una certezza d’Interiora sin dalla sua prima edizione. Quest’anno poi per la scelta dei premi ci siamo avvalsi della collaborazione di due professionisti come Federico Greco e Lino Strangis, che ci hanno tolto la difficoltà di scegliere due dei cinque premi da assegnare. Difficoltà si, perchè il solo scegliere il premio Interiora e il premio alla migliore interpretazione è stata per l’organizzazione del festival una vera lotta all’ultimo sangue, visto il livello eccezionale dei corti pervenuti.”

 

Appuntamento fissato fin da adesso per il prossimo anno...

 




scritto da: La Redazione, 12/11/2012


comments powered by Disqus