Drive In
VENDETTA DI HALLOWEEN (LA)LADY IN THE WATERCOLLINE HANNO GLI OCCHI 2 (LE)DOLLS / BAMBOLEKING OF THE ZOMBIESRIFLESSI DI PAURAAMERICAN CRIMEDRACULA CONTRO FRANKENSTEINBARRACUDASPLITTARANTOLAS.O.S. I MOSTRI UCCIDONO ANCORACACCIATORI DI ZOMBIEWAMPYR2001 MANIACSFORCED ENTRY


Quinto Potere
DEAD SETUNDER THE DOMEAI CONFINI DELLA REALTA'ESP


Enoch
KILLER DEL GREEN RIVER (IL)LA STRADASANGUE E PLUSVALORECISTERNA (LA)


Underground
PICCOLI IMPREVISTIBLACKOUTSTITCHESGROUND FLOOR


THE COLLECTOR / IL COLLEZIONISTA: in arrivo il sequel

Uscito nel 2009 direttamente per il mercato home video e ampiamente distribuito in edicola in Italia negli anni successivi, The Collector ha ottenuto un discretto successo probabilmente anche perché, inzialmente pensato per essere il prequel di Saw, ha finito per incuriosire tutti gli amanti delle trapolle mortali, compresi quelli che il genere lo bazzicano solo saltuariamente, tipo ad Halloween o d'inverno la domenica pomeriggio.

 

Sia chairo: per quanto non sia il capolavoro di cui molti vociferano, l'idea complessiva di The Collector non è neppure troppo banale, ma questo sequel  (soprattutto a causa del nuovo soggetto scritto dai registi Marcos Dunstan e Patrick Melton che dimostrano così di voler cavalcare l'onda fino in fondo) a quanto pare conduce a una strada letteralmente sovrapposta a quella della saga di Jigsaw e quindi difficilmente avremo spunti d'interesse di un qualche valore.

 

Questa volta, infatti, la storia si svolgerà in un albergo diesseminato di trappole che trasformerà in mattanza una festa segreta. Il padre di una delle giovani vittime ingaggerà a quel punto un manipolo di mercenari per cercare di stanare il collezionista e riportare a casa la figlia.

 

Per la cronaca Marcos Dunstan e Patrick Melton sono l'inseparabile coppia di scenggiatori autori del precedente capitolo e, come forse ricorderete, anche delle sceneggiature degli ultimi Saw. E così il cerchio è chiuso!

 

Uscita prevista in USA per il 30 novembre.

 

Titolo annuciato: THE COLLECTION.

 

FONTE: Punch Drunk Critics

 

 



scritto da: La Redazione, 04/11/2012


comments powered by Disqus