Drive In
TURBO KIDTHE END? L'INFERNO FUORIBABADOOK (THE)NON PRENDETE QUEL METRÒGRINDHOUSE / PLANET TERRORFURIA DEI BASKERVILLE (LA)FRANKENSTEIN E I MOSTRI DELL'INFERNOHOSTEL 2MESSENGERS (THE)BEGOTTENBESTIA NELLO SPAZIO (LA)FRAMMENTI DI SCIENZE INESATTEPROFUMO DELLA SIGNORA IN NERO (IL)KINGDOM  / IL REGNO (THE)HUNT (THE)BLACK HORROR / LE MESSE NERE


Quinto Potere
AMERICAN HORROR STORY: MURDER HOUSETRUE DETECTIVESOPRAVVISSUTI ( I )INTO THE NIGHT


Enoch
AMERICAN VAMPIRE - THE LONG ROAD TO HELLNIGHTCRAWLERSTUTTE LE STORIE DI FRAKENSTEINLA STRADA


Underground
HARD TO CONCENTRATEPORCELAIN RISINGGROUND FLOORZOMBIES & CIGARETTES


"Zygote" e "Firebase" saranno presto due lungometraggi. Parola di Blomkamp!

La parola d'ordine è: autonomia!

Le case editrici non sono il Male: fanno il loro lavoro, chi in modo fantastico e chi pessimo, ma non scommettono i loro soldi su un prodotto di incerto successo.

Sempre più autori horror o aspiranti tali scelgono l'autopubblicazione. Anche qui: chi lo fa solo per vanità (Vanity Press è il titolo del bel racconto di Samuel Marolla che cogliamo l'occasione per consigliare) e chi ha davvero qualcosa da dire. L'importante, credo io, è che ci sia sempre una scelta. Anche perchè se si creano prodotti (di qualsiasi tipo) solo seguendo rigidissimi standard, poi è normale che vengano a noia.

 

 

Nel campo cinematografico la situazione è senza dubbio diversa, ma sono molti i registi che rivendicano libertà dagli standard hollywoodiani, lavorando per esempio sulle serie tv, dedicandosi ai canali come Netflix, o investendo tempo e denaro in altri progetti. A volte da questi nuovi modi di fare film escono delle perle.

 

 

E' il caso dei lavori di Neil Blomkamp, geniale regista di District 9, Elysium e Chappie. Nel 2017 ha creato gli Oats Studios, che hanno sfornato questi capolavori qua; la buona notizia di oggi è che almeno due dei corti, Zygote (link) e Firebase (link) diventeranno presto dei lungometraggi.

 

 

Blomkamp ha annunciato su Twitter che darà il via a un crowdfunding; saranno gli spettatori a decidere quale progetto sviluppare per primo. In testa per ora c'è Firebase, ma il regista assicura che saranno realizzati entrambi, e il terzo cortometraggio ad essere sviluppato (gaudeamus igitur) sarà uno dei nostri preferiti: Rakka (link).

 

 

Fonte: Bloody Disgusting



scritto da: Andrea Berneschi, 14/01/2018


comments powered by Disqus