Drive In
DOGORA / IL MOSTRO DELLA GRANDE PALUDECUBE ZERONELLA RETE DEL SERIAL KILLERBARRICADEBURIED / SEPOLTORADICE DEL MALE (LA)WORLD WAR ZA GIRL WALKS HOME ALONE AT NIGHTGODZILLAIN CORSA CON IL DIAVOLOINSIDIOUSMUST LOVE DEATHAMORE FOLLEINVASORI SPAZIALI (GLI)SCALA A CHIOCCIOLA (LA)MATANGO / IL MOSTRO


Quinto Potere
UNDER THE DOMEESPTHE STRAINAMERICAN HORROR STORY: MURDER HOUSE


Enoch
CADAVERE SQUISITORAGAZZA DELLA PORTA ACCANTO (LA)SPEDIZIONE VERSO IL NIENTEAKUMETSU


Underground
LOVE HURTSE.N.D.PENSAVI DI ESSERTI LIBERATA DI MELOST IN FOREST


"Suspiria": presto un remake e una serie tv dal cult del 1977!

Due nuove incarnazioni sono previste per Suspiria, probabilmente il film che ha contribuito maggiormente a far conoscere il nostro Dario Argento all'estero e a consacrarlo come "mostro sacro dell'horror". 

 

 

La prima è un remake che sarà diretto da Luca Guadagnino (regista degli ottimi Io sono l'amore e A Bigger Splash); dovremo però attendere che abbia terminato il film sui cui sta attualmente lavorando, Call me by your name.

Un nuovo Suspiria entrò in pre-produzione nel 2008 per la regia di David Gordon Green; ai tempi si diceva che avrebbe avuto come protagonista Natalie Portman. Nel 2011 Green ammise che c'erano stati dei problemi legali, ma che erano stati risolti e che il film si sarebbe fatto, e avrebbe avuto come protagonista Isabelle Fuhrman (Hunger Games, Cell). Il progetto fu definitivamente accantonato nel 2012. Con Guadagnino le cose andranno di sicuro molto meglio.

 

 

Parlavamo anche di una serie tv... è stato proprio Argento a dichiarare: "Sto lavorando a una serie dal titolo Suspiria De Profundis che sarà tratta dal libro ominimo di Thomas de Quincey, del 1830, a cui mi ispirai per alcune storie del mio film del 1977, ma è tutta un’altra storia rispetto a quella pellicola, è sarà ambientata a Londra nel 1840". ´╗┐La serie, che dovrebbe essere divisa in 12 episodi, potrebbe avere tra i protagonisti Iggy Pop, già coinvolto nel progetto del film su Sandman.

 

 

Entrambe le notizie ci arrivano gradite: come giustamente fa notare il regista in una recente intervista, lavorando a una serie tv avrà maggiore libertà espressiva rispetto a un film. E se si trattasse di una svolta nella sua carriera? Noi lo speriamo.

 

 

Fonte: Tvzap; wikipedia



scritto da: Andrea Berneschi, 02/08/2016


comments powered by Disqus