Drive In
SFERAAMAZING TRANSPARENT MAN (THE)ON EVIL GROUNDSTERRA DIMENTICATA DAL TEMPO (LA)TERRORE DELLA SESTA LUNA (IL)MANICHINO ASSASSINO (IL)MIMIC 3: SENTINELVAMPIRI DELLO SPAZIO (I)S.O.S. I MOSTRI UCCIDONO ANCORADOG SOLDIERSANTROPOPHAGUSMIDSOMMARESORCISMO DI EMILY ROSE (L')P2: LIVELLO DEL TERRORELASCIAMI ENTRAREMASCHERA DI CERA (LA)


Quinto Potere
REVENANTS (LES)TRUE DETECTIVESOPRAVVISSUTI ( I )ESP


Enoch
MONSTER PLANETCELLLIBRO DEI MORTI VIVENTI (IL)


Underground
PICCOLI IMPREVISTIRANCORE FATALEDUMMY (THE)LOVE HURTS


ROSEMARY'S BABY SERIE TV divide la critica!

Si è conclusa un paio di mesi fa la nuova produzione della NBC che ha ripreso ROSEMARY'S BABY, il romanzo di Ira Levin e lo ha adattato alla nuova tendenza cinematografica di questi ultimi anni: la serie tv!

 

240 minuti diretti da Agnieszka Holland già regista di alcuni episodi di The Wire, per raccontare in due parti la storia che ha reso celebre Roman Polanski.

 

Questa volta il demonio nasce a Parigi invece che a New York e a quanto pare fa anche molta meno paura.

 

A distanza di qualche mese possiamo adesso valutare con maggiore oggettività le numerose critiche pubblicate sul web, in attesa di vedere coi nostri occhi la serie in questione. Ecco a voi un brevissimo riassunto che ci sembra abbastanza indicativo.

 

Se diamo un'occhiata ai giornali, troviamo parerei discordanti che vanno da Alessandra Stanley del New York Times che ha definito la serie "di sorprendente intelligenza!" a James Poniewokiz del Time è stato molto più blando dicendo che "la serie mantiene la sua forma originale". Hank Stuever del Washington Post invece pur condividendo il parere di Poniewokiz ha aggiunto che il tutto risulta "privo di suspance" e David Bianculli del NPR ha bollato la serie come "semplicemente terribile!" Più enigmatico Brian Lowry di Variety che fa un lungo giro di parole per arrivare a concludere che il film è il prolungamento di due soli momenti: concepimento e nascita. E che tutto il resto è qualcosa che serve da riempitivo.

 

E il pubblico? Beh, girando un po' per i vari forum la parola "noioso" e "inutile" è quella in cui più facilmente ci si imbatte, anche se non manca chi ha definito l'operazione "il più fedele adattamento cinematografico possibile al romanzo di Ira Levin"

 

Pareri contrastanti quindi, come del resto spesso succede quando non siamo davanti a un indiscutibile capolavoro, ma se volete sapere che idea ci siamo fatti noi dopo aver letto i tanti commenti nei forum, beh, di certo questa mini serie tv non è nella nostra top ten dell'attesa.

 

FONTE: Rosemary's Baby serie tv promo





scritto da: Conte Alucard, 02/08/2014


comments powered by Disqus