Drive In
IDENTITÀMIST (THE)FINE AGOSTO ALL'HOTEL OZONCOLLINE HANNO GLI OCCHI (LE)DOCTOR SLEEPCASA SULLA SCOGLIERA (LA)CON GLI OCCHI DELL'ASSASSINODARKNESSCARTAIO (IL)DOPO LA VITALIVING AND THE DEAD  (THE)CREEPING TERROR (THE)FIDORIFLESSI DI PAURAMOSTRO DEI MARI (IL)HELLBOUND: HELLRAISER 2 / PRIGIONIERI DELL'INFERNO


Quinto Potere
AQUARIUSDEXTERTRUE DETECTIVEINTO THE NIGHT


Enoch
LIBRO DEI MORTI VIVENTI (IL)MONSTER PLANETDOCTOR SLEEPTORTUGA


Underground
ZOMBIES & CIGARETTESLOVE HURTSPICCOLI IMPREVISTIULTIMO FARO (L')


ALLUCINAZIONE PERVERSA: ecco il remake!

Qualche mese fa vi avevamo segnalato le prime indiscrezioni, tenendo presente che da anni ormai ci chiedevamo quando sarebbe arrivato il turno di ALLUCINAZIONE PERVERSA. Bene, in queste ore la domanda ha avuto una definitiva risposta. Vero e proprio cult che ha segnato tutti gli anni 90, ALLUCINAZIONE PERVERSA è senza dubbio il film che ha consacrato definitivamente Adryan Lyne all'epoca già sulla cresta dell'onda per aver lasciato la sua impronta sull'immaginario degli anni 80 con Flashdance, 9 settimane e 1/2 e Attrazione fatale. Nessuno in effetti all'epoca si aspettava da lui una deriva horror e, complice un titolo geniale che trascinò nelle sale spettatori convinti di vedere una nuova versione del film con Mickey Rourke e Kim Basinger, il film finì, grazie anche al passaparola, per diventare un titolo di riferimento che ancor oggi fa scuola (vedi Shadow di Zampaglione che ha letteralmente fotocopiato il finale).

 

Ora, a 23 anni dall'uscita della pellicola interpretata da Tim Robbins, l'Hollywood Reporter conferma la notizia dell'inevitabile remake. A finanziarlo Mickey Liddell della LD Entertainment, mentre Michael Gaeta e Alison Rosenzweig si occuperanno della produzione.

 

Jeff Buhler, già autore della sceneggiatura di Prossima Fermata: l'Inferno, basato sul racconto di Clive Barker Macelleria Mobile di Mezzanotte, si occuperà dello script, partendo da una precedente bozza ad opera di Jake Wade Wall. Ancora ignoto invece il nome del regista.

 

Fonte: The Hollywood Reporter

 



scritto da: La Redazione, 30/06/2013


comments powered by Disqus